Gli italiani amano le tecnologie e l'ultimo sondaggio condotto da Nielsen sul comportamento dei consumatori in relazione alle piattaforme - cellulari, pay tv, internet, televisione - lo conferma. L'indagine ha rilevato che il mercato della pay-tv è in netta crescita e il cliente è disposto a corrispondere una somma per vedere contenuti televisivi di alta qualità, con il 91% di utenti che pagano per ricevere contenuti.

Lo stesso trend è stato registrato anche oltreoceano: in due terzi delle abitazioni statunitensi è presente una pay tv. Il settore ha registrato una crescita del 20%, e gli americani, tra pay tv, cellulari e internet, dedicano gran parte della giornata alla tecnologia. Nel 2010, la pay tv è stata guardata per 22 minuti al mese da ogni persona, mentre i video scaricati dai cellulari e la fruizione stessa dei video è aumentata rispetto al primo trimestre 2010; dati ancora bassi se confrontati con altre piattaforme, ma il settore dei video mobile ha riportato profitti aumentati del 41% nel 2010 e del 100% dal 2009.

I dati Nielsen hanno dimostrato che coloro che consumano la televisione in quantità moderata, passano molto tempo anche a guardare video on line, mentre i più estremisti snobbano totalmente la tv tradizionale. Più di un terzo dei consumatori TV/Internet tuttavia non scarica video online, mentre solo l'1% non guarda la televisione. Con la TV tradizionale che fattura più di 70 miliardi di dollari di pubblicità non è una sorpresa che i produttori che operano nella telefonia e nei computer vogliano entrare a far parte dei giochi proponendo piattaforme sempre più innovative.

"Ogni mese, la media delle ore televisive impiegate a guardare la televisione, da parte dei consumatori statunitensi, è di circa 159 ore, mentre solo 4 ore e mezza sono dedicate a guardare video attraverso internet o tramite i cellulari," ha dichiarato Matt O'Grady, Vice Presidente di Media Audience Measurement, Nielsen. La cosa positiva per le società che operano nel settore dei media e in quello della pubblicità - prosegue O'Grady - è il fatto che i consumatori sono disponibili a pagare per contenuti di alta qualità; un segnale che farebbe presagire una ripresa importante dei servizi pay tv. Se desideri trovare l'abbonamento più adatto alle tue esigenze puoi avvalerti di Supermoney, il portale che ti permette di valutare le migliori offerte di pay tv per il satellite, il digitale terrestre e la tv online.