Il mondo delle pay tv si apre all'universo di internet: da fine anno You tube presenterà le proprie produzioni sul web. Con questo evento nasce la televisione 2.0: il social media della galassia Google più popolare per i video sul web, si trasforma così in mass media, creando oltre 100 canali tematici video suddivisi in 25 ore giornaliere di programmazione originale.

Il passaggio di You Tube alla pay tv non vuole sancire la morte della tv tradizionale, piuttosto vuole indicare la tendenza a introdurre il web in salotto da parte delle maggiori società che si muovono in internet. Dopo l'annuncio della Pay tv di You Tube, infatti, anche Google ha rilanciato il suo progetto di Google Tv che è stato timidamente presentato nella primavera di quest'anno. Google tv, grazie all'utilizzo del sistema Android e l'aiuto di Sony, ha lo scopo di facilitare la fruizione di tutti i contenuti web come le news sul net, i video on-demand dal web e i contenuti come quelli che saranno di You Tube sullo schermo televisivo.

I programmi previsti per You Tube Pay Tv toccheranno le tematiche più svariate: si va dall'informazione alla moda, dalla cucina allo sport e al fitness. Per promuoversi You Tube ha scelto alcuni testimonial famosi che presenteranno i nuovi programmi e le nuove rubriche. Madonna, ad esempio, lancerà il programma di danza, mentre Deepak Chopra, maestro nel campo del benessere, si occuperà del programma sulla salute. I testimonial e le star coinvolte sono molte, inoltre sono iniziate delle collaborazioni anche con importanti gruppi media, indice dell'ottimismo che aleggia sul progetto di questa pay tv.

La diffusione dei canali di You Tube Pay Tv prevede che i canali siano visibili dai vari sistemi di pay-tv in America, ma anche da smartphone e altri device che probabilmente permetteranno anche una fruizione gratuita dei contenuti web, come accade attualmente con il sito di You Tube.Il ruolo della pubblicità sarà quello di fornire gli introiti per la vita del progetto di questa nuova Pay Tv.

Nel momento in cui il web entra ancora più incisivamente nelle nostre case e nelle nostre abitudini, un servizio di confronto come quello offerto da SuperMoney, con il suo confronto di offerte pay tv per il satellite, il digitale terrestre e la tv on line, costituisce un'opportunità importante per i consumatori che vogliono scegliere la pay tv più conveniente.