La pay tv è sempre meno "televisione" e sempre più tablet e smartphone. Con Sky Go, la pay tv di Murdoch perde la tradizionale staticità dell'apparecchio televisivo posto nei salotti di tutte le famiglie e diventa mobile: iPad, iPhone, Samsung Galaxy,il pc oppure il Mac saranno i nuovi dispositivi da cui si potranno guardare i programmi di Sky.

Dopo l'annuncio di qualche giorno fa dell'amministratore delegato di Mediaset dell'intenzione della pay tv di Cologno di voler sbarcare entro fine anno nel Web, si capisce che la lotta delle due principali pay tv italiane nei prossimi mesi si giocherà tutta all'insegna di internet.

Sky, dopo aver proposto la prima versione il servizio solo per iPad lo scorso agosto, ora rilancia Sky Go con puntando ad un ampliamento delle piattaforme (tablet, smartphone, pc) e a un'offerta "gratuita". A differenza della scorsa estate, in cui il servizio costava 7 euro al mese oltre l'abbonamento, per gli abbonati della pay tv, Sky Go non richiederà costi aggiuntivi.

Chi vorrà Sky Go dovrà scaricare la app per tutti i pc, mentre nei prossimi mesi anche tutti gli smartphone Android potranno averlo direttamente dal sito www.skygo.it. L'offerta di Sky Go prevede 25 canali, che spaziano dallo sport alle notizie, toccando tutte le aree fondamentali. Solo i film sono esclusi, ma potrebbe esserci un ripensamento futuro. Il fatto è che la visione dei canali cinema su tablet e cellulari è limitata dalle royalties e dai diritti che le major chiedono sulle loro produzioni. Tra i canali che saranno visibili grazie a Sky Go ci sono: Sky Uno, Fox, Disney Channel, Disney Junior, National Geographic, History Channel e ovviamente il calcio.

Il passaggio dal supporto televisivo ai device mobili rappresenta una sfida importante per le aziende di pay tv. Come ha sottolineato Andrea Zappia, amministratore delegato di Sky Italia "un detentore di iPhone su due in Italia è un abbonato Sky, mentre l'83% dei nostri abbonati ha un pc. E chi non riesce a cavalcare il cambiamento non può che esserne travolto". Per questo motivo chi fa televisione deve rivedere completamente il suo business in questa direzione.

Il successo del servizio Sky Go si misura dal fatto che in questi giorni sito di Sky è stato preso d'assalto per l'attivazione del servizio, facendo registrare il record di download anche per le app: l'applicazione di Sky Go ha raggiunto nei giorni scorsi la vetta delle "top gratuite".