Dal 2013 i diritti televisivi Campionato del Mondo FIA di Formula 1 saranno di Sky. Così, per tutti gli appassionati di motori, la pay tv di Rupert Murdoch diventerà il canale di riferimento per eccellenza. Dopo essersi assicurata i diritti per le gare del MotoGP(dal 2014), ora Sky ha segnato un altro punto a suo favore per i diritti degli eventi sportivi più seguiti dagli italiani.

Con l'accordo siglato con la FOM (Formula One Management), Sky Italia si è aggiudicata la trasmissione di tutte le gare di campionato del mondo di F1 sottraendole alla Rai a partire già dalla prossima stagione. In aggiunta l'accordo prevede che un canale televisivo nazionale in chiaro trasmetta 9 Gran Premi in diretta e 11 in differita (se il calendario prevede 20 gare). La scelta del canale televisivo avverrà entro marzo dell'anno prossimo in seguito a un accordo tra FOM e Sky.

Il passaggio della F1 dalla tv pubblica, dopo 16 anni di esclusiva Rai, alla pay tv di Murdoch non può essere ignorato e rimarca il distacco che attualmente si è creato tra la tv generalista e la pay tv nel nostro Paese. Mentre dal capo dello sport Rai Eugenio De Paoli è arrivato un secco "No comment", Andrea Zappia, amministratore delegato di Sky ha affermato: "Siamo orgogliosi. […] Grazie a questo contratto, Sky continua ad ampliare la ricchissima offerta di sport, appena impreziosita dall'acquisizione della MotoGp"

Il campionato 2012, dunque, sarà l'ultimo trasmesso in esclusiva dalle reti Rai, mentre Sky, come precisato in una nota stessa della pay tv, si sta già preparando per offrire ai suoi abbonati un servizio di prima qualità, arricchito dall'Alta definizione e dalla possibilità di personalizzare la visione, grazie ai servizi di interattività e di" visione in mobilità" (da pc, smartphone e tablet) di Sky Go.

Questa "vittoria" di Sky, come già detto, segue non solo l'acquisizione dei diritti di trasmissione del MotoGP dal 2014, ma anche quella dei diritti per 4 edizioni dei Giochi Olimpici (Vancouver 2010, Londra 2012, Sochi 2014 e Rio De Janeiro 2016), della Fifa World Cup che si disputerà in Brasile nel 2014, preceduta nel giugno 2013 dalla Confederations Cup, e dei diritti della Champions League a partire dalla prossima stagione, con 128 partite in diretta esclusiva e in Alta Definizione.