Il quarto GP della stagione 2013 visibile in diretta solo su Sky Sport F1 HD. Fino a oggi sono stati corsi tre Gran Premi, e per tre volte un pilota diverso ha compiuto la sforzo di scalare il podio fino alla sua vetta finita la corsa. Ha aperto le danze KimiRaikkonen su Lotus in Australia, poi è stato il turno del Campione del mondo in carica Sebastian Vettel in Malesia, e settimana scorsa è toccato al ferrarista Fernando Alonso, nel Gran Premio della Cina. Questo continuo cambio al vertice sta rendendo l'inizio del campionato incerto e palpitante come ormai non succedeva da anni.

Adesso per completare il quadretto dei migliori piloti, manca solo all'appello Lewis Hamilton che, comunque, con la sua Mercedes (ampiamente sottovalutata da molti ad inizio stagione) sta ottenendo ottimi risultati, avvalorati da una grande costanza. Infatti il pilota inglese dopo il quinto posto dell'esordio stagionale in Australia, ha centrato per due volte di seguito il terzo posto, e questo gli ha consentito di restare nella scia degli altri nella classifica piloti (a soli tre punti da Alonso, nove da Raikkonen e dodici da Vettel).

Di sicuro, però, il pilota mentalmente più in forma al momento è Fernando Alonso, reduce da una netta vittoria (che mancava a lui e alla Ferrari da ben dodici gare) in Cina e consapevole di avere finalmente una macchina competitiva con cui poter lottare ad armi pari per il titolo piloti. A testimonianza del fatto che il pilota delle Asturie quest'anno sia un buon candidato al titolo iridato, è esemplare la dichiarazione che Lewis Hamilton (non proprio grande amico di Alonso ai tempi della loro convivenza in McLaren) ha rilasciato al quotidiano spagnolo "As", nella quale il pilota Mercedes investe il ferrarista del titolo di "pilota più forte" e "uomo da battere".

Determinanti in questo week-end saranno (come successo già in Cina) le diverse strategie che i vari team decideranno di far usare ai propri piloti su questo tracciato molto aggressivo sui pneumatici (per questo la Pirelli ha scelto di non portare le gomme soft), e solitamente coperto da un leggero strato di sabbia del deserto che circonda il circuito. Il GP del Baharain è una delle gare che verranno trasmesse in diretta solo da Sky Sport F1 HD: chi non ha la possibilità di vederle su Sky si dovrà accontentare della differita sui canali Rai. Questi gli orari:

Venerdì 19 Aprile

13.00 Prove Libere (diretta su Sky Sport F1 HD)

22.30 Sintesi Prove Libere (Rai Sport 1)

Sabato 20 Aprile

13.00 Qualifiche (diretta su Sky Sport F1 HD)

17.50 Qualifiche (differita su Rai 2 e Rai Sport 1)

Domenica 21 Aprile

14.00 Gara (diretta su Sky Sport F1 HD)

21.00 Gara (differita su Rai 2 e Rai HD)