Dirette tv Sky e le differite su Rai 2. Mai come in questa sesta prova del mondiale di Formula 1 2013, sono già importanti i risultati delle prove libere 1 e 2, in vista delle qualifiche che potrebbero determinare con la pole, non solo la griglia di partenza del GP di Monaco a Montecarlo, ma anche l'ordine d'arrivo verosimilmente.

Sarà praticamente impossibile o quasi, effettuare dei sorpassi nel circuito del Principato, fra l'altro ci sarà quasi certamente solo 1 pit stop durante la gara, ecco spiegato perchè c'è tanta attenzione sin dalle prime sessioni di prove libere, le qualifiche del GP di Monaco 2013 a Montecarlo, determineranno al 90% l'esito della gara.

Prima dei risultati delle libere, ecco gli orari per la diretta tv Sky e differita RAI delle qualifiche, per arrivare alla partenza di quella che rappresenta la 6^ gara della stagione di Formula 1 2013, sul circuito di Montecarlo, per il GP Monaco.

Sabato 25 maggio: dalle ore 11:00 prove libere 3 (diretta tv Sky), dalle ore 14:00 Qualifiche diretta tv Sky e alle 18:00 differita su Rai 2. Domenica 26 maggio: partenza gara ore 14:00 (diretta tv Sky e in differita alle ore 21 su Rai 2).

Risultati prove libere GP Monaco di F1 del 23 maggio 2013

Nelle libere della mattinata, il miglior tempo viene fatto registrare dal pilota della Mercedes, Rosberg. Alle sue spalle la Ferrari di Alonso, a seguire Grosjean su Lotus, quarto Massa, deludente la Red Bull e Raikkonen, ma vediamo cosa è successo nella seconda sessione che darà risultati più attendibili.

Ricordo che per le caratteristiche dei piloti e delle monoposto, sono favorite le Mercedes a Montecarlo, a 30 minuti dal termine delle libere 2, Rosberg si conferma il migliore con 3 decimi di vantaggio sul compagno di squadra, Hamilton. Dietro le Ferrari con Alonso e Massa, poi Webber e Raikkonen, sempre attardato Vettel che attualmente è nono.

Siamo giunti al termine delle prove del 23 maggio 2013 a Montecarlo; Rosberg ha mantenuto il miglior tempo, Hamilton è a 318 millisemi, Alonso a 437, Massa a 519, Webber a 615, Raikkonen a 752, Grosjean a 959, Button e Vettel addirittura a oltre 1 secondo e 2 decimi.