Chi è appassionato di torte e ama farne sempre di nuove troverà molto utile i consigli che lo chef dà agli spettatori di "Torte in corso con Renato", il programma in onda dal lunedì al venerdì alle 15 su Real Time, canale 124 di Sky.

Il cake designer in questione è Renato Ardovino, che con grande abilità e maestria crea le torte più fantasiose, alcune delle quali hanno settimane di preparazione. Nel programma è aiutato dal fidato nipote Angelo che sta imparando il mestiere e al quale Renato insegna i segreti di un'arte tutta da mangiare.

Su Twitter sono 800 mila i followers golosi che lo seguono e altrettanto vasto è il suo seguito non virtuale, dato che la sua pasticceria "Gran Caffè Torteria" di Battipaglia, in provincia di Salerno è presa d'assalto da chi vuole toccare con mano e gustare di persona le sue prelibatezze, belle da vedere e buone da mangiare.

Renato e Angelo, da bravi internauti, hanno anche lanciato una app per smartphone e tablet che vuole essere una sorta di guida per i pasticceri provetti che vogliono provare a casa le ricette che vengono mostrate alla tv.

Renato Ardovino ha anche pubblicato un libro, "Torte in corso - Quando la pasticceria diventa arte" e esposto per la 54° Biennale di Venezia. Ammette che le sue torte, richiedendo moltissimo lavoro, non sono low cost ma che gli italiani sono disposti a spendere soprattutto quando si tratta del battesimo, del primo compleanno, della comunione, dei diciotto anni e anche dei quaranta.

E quali sono gli strumenti fondamentali che deve avere chi vuole cimentarsi nell'arte della pasticceria? "Un mattarello, uno smoother per far aderire la pasta di zucchero alla torta e un modeling tool per fare le decorazioni più piccole", rivela a Vanity Fair.