Oggi 18 giugno 2013 la Confederations Cup riposa. La prima giornata si è conclusa con la partita Tahiti-Nigeria 1-6 per il girone B, vediamo ora le pagelle delle otto squadre dopo le partite disputate, ma prima il calendario con gli orari della 2^ e 3^ giornata in Rai e su Sky.

Calendario e orari tv Confederations Cup 2013 fase a gironi, Brasile

Per vedere tutte le partite in streaming, basta collegarsi sul sito RaiSport oppure da tablet, pc e smartphone tramite l'applicazione SkyGo.

Mercoledì 19 giugno ore 21: Brasile-Messico, ore 24: Italia-Giappone (diretta tv RaiUno e Sky).

Giovedì 20 giugno ore 21: Spagna-Tahiti, ore 24: Nigeria-Uruguay (diretta tv RaiUno e Sky)

Sabato 22 giugno ore 21: Italia-Brasile (diretta tv RaiUno e Sky), Giappone-Messico (diretta tv RaiSport 1 e Sky).

Domenica 23 giugno ore 21: Nigeria-Spagna (diretta tv RaiUno e Sky), Uruguay-Tahiti (diretta tv RaiSport 1 e Sky).

Le pagelle della 1^ giornata di Confederations Cup 2013

Girone A: Brasile voto 6,5: ha battuto 3-0 il Giappone ma non ha brillato particolarmente, a parte Neymar che è stato autore di un gran gol e di altre buone azioni, nessuno si è messo in mostra, deludente Oscar a centrocampo, la difesa è ingiudicabile in quanto quasi mai impegnata.

Italia voto 7: vittoria di misura contro il Messico per 2-1, ma la supremazia degli azzurri è stata nettissima. Bene il centrocampo con un Pirlo superlativo negli assist e nella punizione-gol perfetta. Molto positiva la prestazione di Giaccherini, ha deluso invece Marchisio, anche De Rossi non ha impressionato. In attacco Balotelli ha tenuto sempre in apprensione la difesa segnando anche il gol decisivo, ma in generale l'Italia è stata poco concreta sottorete. In difesa ottimo De Sciglio e disastroso Barzagli.

Giappone voto 5: sconfitta netta contro un Brasile non irresistibile, centrocampo mediocre e attacco sterile, male Nagawa, appena sufficiente Honda. Difesa non sempre attenta, bravo solo Uchida, sarà arduo il compito di Zaccheroni.

Messico voto 4,5: sconfitta meritata contro l'Italia, una traversa su tiro dalla distanza e poi ben poco in fase offensiva. Centrocampo impacciato in entrambi le fasi e un Hernandez che a parte il rigore ha un pò deluso, buona la prova di Dos Santos.

Girone B: Spagna voto 7,5: contro l'Uruguay ha vinto 2-1 facendo un gran possesso palla con improvvise accelerazioni nella manovra per arrivare alla conclusione. Primo tempo perfetto ma la pecca di non aver mai chiuso la partita, e questo può essere il loro unico limite.

Nigeria voto 6: i vincitori della Coppa d'Africa hanno battuto 6-1 Tahiti, ma hanno sbagliato tantissimi gol e si sono distratti in un paio di circostanze in difesa, si è messo in mostra l'ex centrocampista del Milan Oduamadi, autore di una tripletta, squadra da rivedere.

Uruguay voto 4,5: forse l'avversario era troppo forte per loro, ma avere Suarez e Cavani in attacco e non creare nulla o quasi, segnando solo per una prodezza dell'attaccante del Liverpool, è davvero strano. Centrocampo di poca qualità ma anche incapace di fare una buona interdizione, piuttosto troppo falli. La difesa non è stata perfetta ma nemmeno disastrosa; Tabarez avrà davvero tanto da fare.

Tahiti voto 5: a parte un paio di buone individualità, una squadra inguardabile tatticamente ma anche di qualità molto bassa. Giudizio d'incoraggiamento per il gol storico messo a segno di testa dal difensore Tehau.