Da qualche tempo circolano voci di un possibile accordo commerciale tra la rete satellitare di Rupert Murdoch e la pay Tv di Piersilvio Berlusconi ma un eventuale patto di collaborazione tra Sky e Mediaset Premium non sarebbe fattibile per evidenti motivi di antitrust. Lo ha affermato Andrea Zappia, amministratore delegato di Sky Italia durante la cerimonia per festeggiare i dieci anni della TV satellitare rispondendo alle domande di numerosi giornalisti desiderosi di sapere se Sky possa essere il partner commerciale che Mediaset sta cercando.

Sky nel frattempo ha già avviato una trattativa con la Lega di Serie A: vorrebbe che il posticipo della domenica incominciasse alle 19:45 e non più alle 20:45. Sarebbe un orario ideale per gli studenti e per chi si alza presto per andare a lavorare. Utile sarebbe pure ridurre le squadre dalle 20 attuali a 18 per dare maggiore spazio alla Nazionale.

Nel 2014 la Lega di serie A indirà il bando d'asta. Sky parteciperà sicuramente all'asta ma darà più soldi solo se ci saranno novità che miglioreranno il campionato. Intanto la prossima stagione di Sky sarà molto ricca di calcio, grazie anche all'esordio in Italia di Fox Sport che da agosto trasmetterà la Premier League, la Liga spagnola, la Ligue 1 francese, la Fa inglese.

L'emittente satellitare dalla prossima annata avrà pure i diritti della Moto Gp, trasmetterà le Olimpiadi invernali di Sochi in esclusiva, con Cielo il canale digitale free che integrerà l'evento. Non è riuscita ad acquisire le Olimpiadi di Rio 2016 (saranno trasmesse dalla Rai), ma cerca in tutti i modi di lottare contro gli abbonamenti in frenata con nuovi canali e prodotti di qualità.

Anche in tempi di crisi Sky resiste sugli introiti pubblicitari fondamentali per il bilancio dopo aver superato tutte le altre concorrenti come fatturato.