Da non perdere i due big match assoluti della terza giornata per la fase a gironi della Champions League 2013/2014, Milan-Barcellona di martedì 22 ottobre e Real Madrid-Juventus di mercoledì 23 ottobre. Sarà possibile vedere entrambe le partite su Sky e Mediaset Premium in diretta tv e streaming, mentre per la Juventus ci sarà anche la possibilità della diretta tv e streaming in chiaro.

Prima delle probabili formazioni di Champions League, entriamo nel dettaglio della programmazione.

Martedì 22 ottobre 2013, ore 20:45: Milan-Barcellona in diretta tv su Premium Calcio (non disponibile lo streaming su Premium Play), e su Sky Sport 1, Sky Calcio 1 e in live streaming tramite l'app Sky Go.

Mercoledì 23 ottobre 2013, ore 20:45: Real Madrid-Juventus in diretta tv su Premium Calcio/HD e in streaming su Premium Play, e su Sky Sport 1, Sky Calcio 1 e in live streaming con Sky Go, ma anche in chiaro su Canale 5 e Sportmediaset.it.

Probabili formazioni Milan-Barcellona 22 ottobre 2013

Allegri potrebbe ancora recuperare Mario Balotelli, in ogni caso la novità dovrebbe essere la presenza di Kakà dal primo minuto. Non potranno esserci Abbiati e Gabriel, Amelia scelta obbligata, ovviamente sempre assenti De Sciglio ed El Shaarawy mentre riposati rientreranno De Jong e Mexes. Se Balotelli non dovesse farcela, allora sarà Robinho a fungere da attaccante con Kakà e Birsa alle sue spalle.

Tata Martino sembra aver deciso per un attacco leggere ma rapidissimo, Messi, Neymar e Sanchez, proprio per sfruttare le incertezze difensive del Milan, l'unico assente tra i soliti titolari sarà Jordi Alba.

Milan (4-3-2-1): Amelia; Abate, Mexes, Zapata, Constant; De Jong, Montolivo, Muntari; Birsa, Kakà, Robinho.

Barcellona (4-3-3): Valdes; Dani Alves, Mascherano, Piquè, Adriano; Busquets, Xavi, Iniesta; Sanchez, Messi, Neymar.

Probabili formazioni Real Madrid - Juventus 23 ottobre 2013

Conte riporterà al ruolo di titolare Asamoah al posto di Padoin, per il resto gli stessi che hanno giocato e perso contro la Fiorentina, l'unico dubbio sarà la presenza di Giovinco al posto di Llorente, fuori Lichtsteiner, Quagliarella e Vucinic.

Ancelotti schiererà Bale dall'inizio e anche Modric e Isco, una squadra decisamente d'attacco, d'altronde si giocherà al Bernabeu, in porta preferito Casillas.

Real Madrid (4-4-2): Casillas, Arbeloa, Sergio Ramos, Pepe, Marcelo; Khedira, Modric, Isco, Bale; Ronaldo, Benzema.