All'Olimpico va in scena lo spettacolo. Lazio-Fiorentina è il posticipo della settima giornata di Serie A. Credere ad una vittoria dei padroni di casa non è irrazionale ma non è neanche così scontata. Gli ospiti rappresentano un ostacolo duro per chiunque.

Per gli abbonati Mediaset Premium e Sky Lazio-Fiorentina sarà disponibile anche in streaming live. Coloro che hanno sottoscritto ad inizio stagione un abbonamento con le due pay tv italiane dovranno collegarsi ai siti di Premium Play e di Skygo.

Il calcio d'inizio verrà dato alle 20.45, in contemporanea con l'altra grande partita in programma stasera, quella di Torino che vedrà opposte le due grandi del calcio italiano, Juventus e Milan.

I padroni di casa affrontano la gara di oggi con un tarlo chiamato Roma. I rivali giallorossi infatti hanno collezionato la loro settima vittoria consecutiva in campionato andando a confermare una leadership tanto forte quanto inaspettata in estate.

I punti che separano Lazio e Roma in classifica sono adesso undici. Un ritardo che la squadra di Petkovic è chiamata a colmare il prima possibile, vincendo fin da questa sera la partita contro la Fiorentina. Una missione che i tifosi non vogliono rimanga impossibile.

A Formello il pareggio di giovedì in Europa League contro i turchi del Trabzonspor ha ridato un po' di fiducia a tutto l'ambiente depresso dopo la sconfitta nel derby. Il man of the match di quella gara, Sergio Floccari, sarà in campo dal primo minuto.

L'ex attaccante dell'Atalanta sarà il terminale offensivo del 4-1-4-1 voluto dal tecnico laziale. Alle sue spalle Hernanes e Onazi, con Candreva ed Ederson larghi sulle fasce. Insomma, una Lazio stile Bayern Monaco targato Guardiola.

La Fiorentina risponde con l'albero di natale, modulo di ancelottiana memoria come ricorderanno bene i tifosi del Milan. Montella ha varato il nuovo modulo dopo l'infortunio di Mario Gomez avvenuto quasi un mese fa.

Giuseppe Rossi torna titolare dal primo minuto in avanti. Alle sue spalle la coppia di trequartisti atipica composta da Cuadrado e Joaquin. Nel mezzo chiavi in mano a Pizarro affiancato da Aquilani e Borja Valero. Finisce in panchina Ambrosini, match winner in Ucraina.

Qualora i viola riuscissero ad ottenere l'intera posta in palio dal match di questa sera salirebbero al quarto posto, raggiungendo così l'Inter di Mazzarri sconfitta nell'anticipo di ieri dalla Roma. Un successo oggi sarebbe il terzo consecutivo contro la Lazio per Montella.