Sono i FreeBoys i secondi eliminati della 7a edizione di "X Factor". La boy band di Simona Ventura è stata in bilico fino all'ultimo, ma poi ad avere la meglio è stato Fabio Santini (concorrente "over" di Elio). Un vero peccato per il giovanissimo trio formato Enrico Nadai, Simone Frulio e Kevan Gulia che, lo ricordiamo, si erano fatti conoscere tempo fa con un altro talent ovvero "Io Canto".

Un responso, quello del televoto, che non mette tutti d'accordo e che probabilmente è stato condizionato da due fattori: essendo la sera di Halloween buona parte della fan-base dei FreeBoys (per lo più adolescenti) era fuori a festeggiare; ma soprattutto negli ultimi giorni ci sono stati diversi attacchi in rete (soprattutto su Twitter) nei confronti dei ragazzi, non visti particolarmente di buon occhio proprio per il fatto di essere una boy band (ma non tutte mettono l'estetica prima dell'arte!).

Ad alimentare il calderone ci aveva pensato anche Lorenzo Iucarà, che giovedì scorso era stato mandato a casa proprio dai FreeBoys e che poi aveva dedicato ai suoi colleghi parole poco lusinghiere. Lorenzo aveva parlato anche di un complotto architettato ai suoi danni per favorire i FreeBoys: considerando come sono andate le cose ci viene spontaneo pensare che abbia torto.

Roberta Pompa ripescata

In questa seconda puntata c'è stato l'atteso ripescaggio. Si attendeva sul palco lo scontro tra Mr Rain & Osso e Roberta Pompa, ma il duo ha deciso alla fine di non presentarsi e quindi la cantante bresciana è entrata direttamente. La sua squadra sarà quella delle "under 24 donne" di Mika. Si, proprio lui che durante i provini aveva fatto non poche gaffes giocando con il suo cognome: a quanto pare era destino!