Torna sulla pay tv Sky Uno il 19 dicembre 2013 MasterChef Italia 3 che, secondo le anticipazioni, vede ancora protagonisti i giudici Bruno Barbieri, Carlo Cracco e Joe Bastianich, coloro che dovranno decidere chi potrà continuare la scalata ai 100.000 euro, inclusa la pubblicazione del loro primo libro di ricette, e chi dovrà invece lasciare le cucine del popolare show tv.

Il numero di candidati alla nuova edizione ha battuto probabilmente ogni record: si sono presentati in ben oltre 15 mila per poter partecipare al talent show della tv a pagamento nelle varie tappe in giro per il Bel Paese come Milano, Roma e Bari, per poi tornare nuovamente a Milano. Un successo davvero incredibile che lascia sperare in una stagione davvero interessante e divertente, con una finale questa volta "giusto".

Il buono, il bello e l'esigente

Il buono è senza ombra di dubbio il giudice Barbieri che ha cercato quasi sempre di dare la giusta motivazione a dei piatti che possono essere senz'altro migliorati, ma che possono fare ugualmente una buona figura, a meno che non siano proprio da buttare.

Il bello è Cracco, l'intransigente giudice molto amato dalle donne italiane che è stato "assoldato" anche per essere l'unico ed insindacabile giurato di Hell's Kitchen Italia, l'edizione italiana del programma tv condotto in USA dal "luciferino" Gordon Ramsay.

L'esigente è Bastianich, che nella passata edizione ha dato spettacolo con il lancio dei piatti e con le diverse urla ed espressioni dispregiative, riferite naturalmente alle pietanze presentate, ma che ora, ad essere stato valutato è stato proprio un suo ristorante in quel del Friuli Venezia Giulia, a settembre 2013, da quei partecipanti che erano stati eliminati, ovvero Paola Galloni, Andrea Marconetti e Maurizio Rosazza Prin, di cui l'ultimo proprio in finale per "favorire" l'avvocato, della quale sinceramente non ci si ricorda nemmeno il nome.