Genoa e Verona si affrontano domenica 10 novembre nel 'lunch match' delle 12:30 allo stadio Ferraris, con diretta tv su Mediaset Premium HD e sul canale 1 di Sky Calcio HD.

I precedenti sono a favore dei grifoni, che in 8 precedenti sul proprio campo hanno vinto quattro volte contro i due pareggi e le due vittorie degli scaligeri.

QUI GENOA: La cura Gasperini ha dato i suoi primi risultati, con tre successi in cinque gare di cui l'ultimo, prestigioso, trovato all'Olimpico nel match contro la Lazio di domenica scorsa ed alcuni giocatori della rosa sembrano aver trovato la giusta dimensione nello scacchiere del tecnico di Grugliasco. Per la sfida contro il Verona, i rossoblu devono ancora rinunciare a Calaiò e Gamberini, mentre l'esterno destro Vrsaljko potrebbe recuperare in extremis dalla contusione alla coscia che lo ha tenuto fuori contro la Lazio. Difficile, invece, il recupero di Lodi, che verrà sostituito al centro del campo da Matuzalem, mentre troverà spazio dal primo minuto uno dei protagonisti del momento, il greco Feftatzidis.

QUI HELLAS VERONA: Rendimento da scudetto per il Verona tra le mura amiche, tuttavia i gialloblu non sono riusciti a tenere lo stesso passo fuori casa, dove gli uomini di Mandorlini hanno raccolto sin qui solamente 4 punti; rientra dalla squalifica il difensore Moras che si affiancherà a capitan Maietta; dubbio in attacco tra l'ex-genoano Jankovic e Martinho, con quest'ultimo favorito. Halfredsson e Romulo confermati a centrocampo, così come Luca Toni, pronto a scardinare la resistenza del Genoa con la sua fisicità. Niente da fare, invece, per gli indisponibili Juanito e Cirigliano.

Ecco le probabili formazioni che si affronteranno domenica alle 12:30 allo stadio Ferraris di Genova, agli ordini dell'arbitro Cervellera di Taranto:

Genoa (4-4-1-1): Perin, Antonini, Portanova, Manfredini, Antonelli, Biondini, Matuzalem, Marchese, Feftatzidis, Gilardino, Kucka. All: Gasperini.

Hellas Verona (4-4-1-1): Rafael, Cacciatore, Maietta, Moras, Agostini, Romulo, Halfredsson, Jorginho, Iturbe, Toni, Martinho. All: Mandorlini.