Molto spesso l'offerta della televisione in chiaro risulta essere abbastanza striminzita e poco stimolante, per questa ragione per i telespettatori più esigenti la televisione a pagamento costituisce una forte attrattiva. Appassionati di sport, cinema e documentari possono trovare un gran numero di contenuti di qualità ed offerte personalizzabili. Al fine di individuare quale sia il pacchetto più in linea con i propri gusti personali è possibile mettere l'offerta della Pay Tv Mediaset Premium a confronto con quella della Pay Tv Sky così da trovare velocemente la soluzione ideale.

Ad oggi, infatti, mettere le offerte della Pay Tv a confronto è essenziale al fine di individuare i canali tematici e gli abbonamenti più concorrenziali ed al contempo adeguati alle proprie esigenze. Il mondo della Pay Tv ha visto un forte incremento negli ultimi anni e numerose sono le novità e le opportunità a disposizione dei consumatori.

Di recente, il colosso della tv Mediaset Premium ha annunciato che, a partire dal 15 novembre sarà introdotto il nuovo canale dedicato al lusso Premium Prestige. Il nuovo canale temporaneo è stato ideato da RTI e Digitalia '08 al fine di divulgare comunicazioni pubblicitarie in vista delle prossime festività natalizie. Si tratterà di pubblicità vera e propria incentrata sui brand del lusso, un servizio un po' in controtendenza nell'ambito di un'offerta televisiva a pagamento.

Mediaset ha rivelato che sul nuovo vanale saranno trasmesse grandi storie, film e serie ambientate in luoghi emblematici e nei contesti esclusivi, il palinsesto sarà interamente gestito dagli inserzionisti che potranno scegliere di associare i loro brand ad un film o una serie, o, in alternativa, potranno trasmettere contenuti creati ad hoc. Mediaset Premium ha annunciato che il canale sarà attivo sino al 6 gennaio.

Si tratta di una scelta discutibile che sta già sollevando opinioni discordanti da parte di appassionati del settore e clienti della Pay Tv poco propensi a pagare per un servizio pubblicitario. Gli spot pubblicitari sulla Pay Tv sono da sempre un tema caldo tanto che anche l'Unione europea ha emanato una direttiva che stabilisce un tetto massimo per la pubblicità sulla Payment Tv.