Molto rumore per nulla. Pochi giorni fa l'indiscrezione secondo cui Sky Tv stesse organizzandosi per la realizzazione di canali in chiaro fruibili sul digitale, seminando scompiglio negli ambienti Mediaset e Rai, ora la smentita: l'emittente di Rupert Murdoch non cambia i suoi programmi, lo scontro con le reti del gruppo Fininvest continuerà ad essere acceso, ma solo sui canali pay per view. E che scontro. Informarsi scrupolosamente e confrontare le offerte delle Pay Tv soppesando pro e contro di ognuno di essi è diventato uno degli sport preferiti per gli atleti del telecomando, con pollici allenati e idee chiare su quali siano le proprie aspettative. Il duello si consuma a suon di aste su diritti per la Champions e l'Europa League, il cinema e le Serie Tv ma, anche nel prossimo futuro, solo sulle reti a pagamento.

Continua il confronto fra le Pay Tv Sky e Mediaset, dunque, e null'altro. Solo due giorni fa, la notizia di un'imminente entrata in scena sul mercato delle frequenze libere del colosso americano dell'entertainment aveva destabilizzato l'ambiente dei media e quello borsistico, con le principali testate affannate a riprendere la news e a diffonderla sui propri canali di divulgazione. I titoli Mediaset hanno accusato il colpo, registrando un sensibile calo dei titoli con tutta l'agitazione che ne consegue.

Oggi, con poche righe, il caso è esploso in una bolla di sapone, scoppiata attraverso un semplice comunicato in cui Sky, in sintesi, dichiara del tutto infondate tali rivelazioni e che gli unici sforzi relativi alla tv in chiaro restano concentrati sul canale Cielo, format satellite del brand visualizzabile gratuitamente. Sempre all'interno della nota, Sky Tv dichiara l'intenzione di dare seguito alla crescita del canale free, con stime che parlano di un +74% di share rispetto al 2013 entro fine anno come obiettivo da raggiungere.

Profondi sospiri di sollievo dunque da Cologno Monzese e da Viale Mazzini. Sky non rivoluzionerà il mercato della tv pubblica, con buona pace di quegli ascoltatori che già iniziavano ad affezionarsi all'idea.