L'accordo che prevede Mediaset e Sky insieme sembrerà impossibile ai consumatori intenti a mettere le offerte pay tv a confronto. Dal punto di vista dello spettatore, infatti, le due aziende non possono che essere le concorrenti storiche di un settore di mercato libero eppure costretto nel duopolio.

Eppure l'alleanza è nell'aria e ottiene persino la benedizione di Mediobanca, che si dichiara a favore di un'unica pay tv. L'istituto di credito milanese, infatti, annovera in proposito i diversi benefici che tale unione potrebbe portare nel settore. Primo tra tutti la fine della guerra dei prezzi che costringe periodicamente i consumatori a mettere gli abbonamenti di Sky a confronto con quelli di Mediaset per acciuffare tra le offerte sempre nuove quella migliore.

Non solo questo, comunque, il vantaggio secondo le analisi di Mediobanca Securities. Mediaset e Sky insieme potrebbero, infatti, coadiuvarsi a vicenda compensando l'una le mancanze dell'altra e compartecipando vicendevolmente dei rispettivi punti di forza aziendali. Il tutto, ovviamente, in un'ottica di sviluppo del settore delle telecomunicazioni, che partecipa proprio ora a una fase di aggiornamento e di rinnovamento fortissimi.

"Il settore della tv a pagamento", d'altronde, come spiega Fabio Pavan, "si sta evolvendo rapidamente poiché l'interesse delle compagnie telefoniche per i contenuti premium sta aumentando quasi dappertutto. Questo costituisce una notizia positiva per i broadcaster dal momento che il valore degli asset pay potrebbe aumentare significativamente nel breve termine".

In questo senso, Mediaset e Sky insieme avrebbero da un lato tutto il vantaggio e l'appeal di una compagnia, quella di Cologno Monzese, che ambisce, grazie alle collaborazioni internazionali appena sottoscritte, a rendere l'Italia la nuova Hollywood europea; dall'altro la solidità dell'azienda paneuropea Sky, che annovera tra i suoi oltre 20 milioni di abbonati.

I due colossi delle telecomunicazioni, insomma, potrebbero, unendo le forze, creare un vero e proprio impero della pay tv dalla capacità immensa e dall'ampia disponibilità economica su cui contare per avvantaggiarsi nello sviluppo ma senza gravare sui consumatori.