Non deve essere stata una scelta facile quella che Morgan ha preso ieri sera. Certo è che sapete di cosa stiamo parlando se ieri sera avete visto la quarta puntata di X Factor, il talent show di origine britannica che ormai accompagna le nostre serate casalinghe da sei anni. Le puntate vanno in onda su Sky Uno, per cui se non avete ancora un abbonamento alla pay tv ma non avete nemmeno voglia di aspettare le due settimane che intercorrono tra la diretta del talent e la replica sulla televisione in chiaro, è arrivato il momento di mettere le tariffe pay tv a confronto, per capire quella che fa meglio per voi e godervi la prima visione.

Perché due settimane sono tante per aspettare di vedere la replica di un programma, soprattutto se tutti i vostri amici hanno l'abbonamento alla pay tv e iniziano a parlare a ruota libera dell'ultima puntata, che sicuramente è stata qualcosa di emozionante. Basta aspettare allora! E informandosi sui prodotti Sky e Mediaset Premium si capirà quale scelta fare, considerando i gusti di tutta la famiglia. Tornando all'argomento clou che oggi è sulla bocca di tutti, tra i ragazzi a scuola ma anche tra colleghi di lavoro.

La bomba è esplosa ieri alle 23:36 a Rogoredo, negli studi dove avviene la diretta di X Factor ogni giovedì sera, quando Marco Castoldi aka Morgan si è alzato dalla sua postazione di giudice e ha voltato le spalle al talent show dopo aver eliminato gli Spritz For Five, il gruppo che ha sempre stupito il pubblico presentando novità sempre originali, come quella di rendere dance Beethoven. Il motivo della decisione è dovuto al fatto che il cantautore (la cui uscita di ieri sera è stata degna di un attore di teatro) ritiene di non c'entrare più niente "con la deriva che ha preso questa trasmissione".

Non ha digerito la situazione di ballottaggio in cui si sono trovati per la seconda volta due dei suoi concorrenti: se prima era stato il turno dei Komminuet e dei The Wise, questa volta è toccato agli Spritz for Five (poi eliminati) e di nuovo ai Komminuet, il gruppo rap dell'edizione 2014 formato da Pietro Iossa (17 anni) e Francesca Monte, di dieci anni più grande.

Ma se il momento in cui l'indice di ascolti è andato alle stelle è coinciso con l'addio di Morgan, non bisogna sottovalutare i contenuti di tutta la puntata, che ha visto salire sul palco ospiti di riguardo come Hozier, cantante irlandese ventiquattrenne che ha scelto l'X Factor Arena per presentare per la prima volta in Italia la sua Take Me To Church, da oggi su tutte le radio. Per cui possiamo decidere se ricordarci la puntata per lo show di Morgan, oppure per i temi della libertà e dell'amore toccati da un giovane irlandese.