Il calcio in tv per la stagione 2015-16 subirà una serie di variazioni rispetto alla stagione appena conclusa. Per non perdere i principali eventi che infiammano le domeniche di campionato e i mercoledì di coppa, meglio dunque informarsi su Mediaset Premium e i suoi pacchetti e confrontarli con quelli di Sky Tv per ottenere una panoramica completa, valutando in maniera più attenta la soluzione migliore.

Calcio in tv: cosa cambia per l'anno prossimo

Al di là dell'eclatante colpo di mercato di Premium, che si è aggiudicato i diritti in esclusiva della Champions League per le prossime tre stagioni, saranno diverse le novità. Ecco dunque come seguire il calcio sulla Pay Tv a partire già dal prossimo luglio, evento per evento.

DA LEGGERE: Offerte pay tv calcio: cosa scegliere tra Sky e Premium?

Serie A e Serie B

Per ciò che riguarda i diritti di trasmissione del massimo campionato italiano, anche per il triennio 2015-18 tutta la Serie A sarà soltanto su Sky Tv, che ha acquisito i diritti anche per l'intera Serie B. La tv di Murdoch proporrà tutte le 380 partite della Serie A, di cui 132 in esclusiva assoluta. In tutto, si tratta di un'offerta da 872 partite di calcio in tv tra massima serie e cadetteria.

Mediaset Premium si consolerà con i diritti di trasmissione dei match di 8 squadre del massimo campionato: Juventus, Roma, Lazio, Napoli, Inter e Milan più altri due team ancora da stabilire. Il Biscione potrà contare su diritti accessori esclusivi per le 8 squadre selezionate come gli interventi da bordocampo, le interviste del'intervallo di primo tempo e quelle a fine partita, le inquadrature all'interno degli spogliatoi. Premium si è anche aggiudicata i diritti di archiviazione di 15 squadre sulle 20 del campionato, il che significa che, a partire dagli 8 giorni successivi al match, nessun altro competitor potrà trasmettere le immagini relative ai club in orbita Premium.

Competizioni europee

Sgambettone e sgambettino: a partire dalla prossima stagione e fino al 2018, la Champions League verrà trasmessa in esclusiva solo su Mediaset Premium. Per la fase a gironi non è previsto alcun incontro in chiaro e i tifosi di Juventus, Roma e, se supererà i preliminari, Lazio, dovranno sottoscrivere l'abbonamento a pagamento per seguire le imprese europee dei propri beniamini.

In compenso, Sky ha strappato a Mediaset i diritti per l'Europa League, fino all'anno scorso esclusiva Premium. Fiorentina, Napoli e Sampdoria (o Inter se i blucerchiati non dovessero ottenere la licenza UEFA) saranno i portabandiera italiani del torneo.

Campionati stranieri

In attesa di assegnare i diritti per la Liga Spagnola e la Ligue1 francese, Sky ha già annunicato che trasmetterà in esclusiva le partite della Premier League e della Bundesliga. Le imprese di Di Maria, Diego Costa, Robben e Immobile (ammesso che resti in Germania) saranno accessibili solo tramite il canale Fox Sports.

Mediaset proporrà durante l'estate (tra l'11 luglio e il 4 agosto) il primo assaggio di Champions, ovvero l'International Championship, che accoglie team del calibro di Real Madrid, Barcellona, Manchester United, Psg e le italiane Inter, Milan, Roma e Fiorentina.