Hai attivato una dei tanti pacchetti pay tv di Sky e adesso hai ricevuto la richiesta di aggiornamento decoder? Tranquillo, si tratta di una procedura comune, che ti consentirà di migliorare il servizio. Con l'aiuto dei nostri esperti ti indicheremo tutti i dettagli e i passaggi da seguire per portare a compimento l’installazione del nuovo firmware.

Aggiornamento decoder Sky: di cosa si tratta

Se sei utente Sky ti sarai certamente reso conto che, di tanto in tanto, l’azienda rilascia aggiornamenti software per il decoder. Nonostante le sembianze difficilmente paragonabili ad un computer, il decoder Sky è munito di un sistema operativo proprietario che va spesso incontro a degli aggiornamenti.

L’aggiornamento decoder sky è quindi una pratica che ti ritroverai a fare spesso durante il tempo in cui sarai cliente della pay tv, quindi è meglio imparare da subito come fare ad installare un nuovo aggiornamento decoder sky in modo da andare spedito nel caso in cui dovessero essere rilasciati nuovi firmware.

DA LEGGERE: Tutte le novità Sky di maggio: i migliori film e serie tv in esclusiva

Aggiornare decoder Sky: ecco tutti i dettagli

Prima di procedere all’aggiornamento del decoder di Sky bisogna prestare un po’ di attenzione al decoder stesso. Assicurati che il cavo di alimentazione sia saldamente inserito nel suo alloggio; l’improvvisa ed accidentale mancanza di corrente durante la fase di installazione del nuovo firmware potrebbe arrecare parecchi danni al decoder.

È inoltre consigliabile di stoppare o lasciare completare le eventuali registrazioni in corso. In caso contrario, il processo di aggiornamento causerà l’interruzione di tutti i programmi attualmente in fase di registrazione. Una volta verificata questa condizione, prendi il telecomando e pigia il tasto menu. A questo punto prima il tasto giallo (dati decoder) e ancora una volta il tasto giallo (aggiorna software).

Apparirà un messaggio che richiede la tua conferma per procedere all’aggiornamento del decoder. Potrà capitare che la TV “perda il segnale” diventando completamente nera per qualche secondo; non temere, è la normale fase di aggiornamento del firmware che interrompe temporaneamente la comunicazione fra i due dispositivi. In relazione alla corposità dell’aggiornamento, è possibile che il decoder impieghi anche 10-15 minuti per portare a termine il tutto. Una volta completato, premi il pulsante Sky del telecomando per confermare il riavvio del decoder.

Resettare decoder Sky: i passi per tornare alle impostazioni di fabbrica

E per il reset del decoder Sky? Se l’aggiornamento serve per migliorare l’esperienza utente, il reset è la funzione che permette di tornare alle impostazioni di fabbrica. È la giusta soluzione nel caso in cui il decoder mostri qualche problema. Il reset può avvenire seguendo due strade: la prima prevede il reset “leggero”, ovvero senza perdere le impostazioni, preferenze e dati; la seconda, invece, è un reset “a basso livello” che ripristina il dispositivo alle impostazioni di fabbrica. Molto spesso basta seguire un reset leggero per risolvere qualche piccolo intoppo.

Per attivare la procedura reset “a basso livello” basta scollegare e ricollegare il cavo di alimentazione; aspetta un minuto ed accendi il decoder. Nel caso in cui questa soluzione non dovesse risolvere i problemi di malfunzionamento, scollega il cavo di alimentazione e mantieni premuto il tasto ESC presente sul decoder. Senza lasciare il tasto ESC ricollega il cavo di alimentazione e aspetta l’accensione dei vari LED. A questo punto puoi rilasciare il tasto e aspettare la procedura di aggiornamento del software.